“Panem et circenses”


Il Consiglio dei Ministri ha varato la manovra economica triennale e rispunta, dopo 60 anni, la tessera del pane. Trovata demagogica o un aiuto concreto per i meno abbienti?
Nel frattempo, tra le righe, rispunta la Banca del Mezzogiorno. Leggi qua

Advertisements

Una risposta a ““Panem et circenses”

  1. Purtroppo nonostante le condizioni negative dell’economia e le difficoltà registrate per i redditi bassi (pensioni e retribuzioni) non si è fatto nulla per le fasce deboli. Si è varata la cosidetta social card che non risolve i problemi delle persone e crea le condizioni per formalizzare la fascia di povertà. Di quoziente familiare e di detrazioni d’imposta non se ne parla. L’adeguamento dei salari dei lavoratori dipendenti non verranno adeguati, nonostante siano fermi da oltre 10 anni, se viene viene tenuta presente l’inflazione programmata dell’1,7% prevista dalla manovra economica. Di fronte a tutto questo il governo Berlusconi dedica il suo tempo alla giustizia (salva retequattro e salva premier) e non agli impegni presi durante la campagna elettorale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...