Dove finisce la libertà di informazione? La Baia Pirata torna a far parlare di sé


Dopo le polemiche agostane legate all’ordinanza del GIP  del Tribunale di Bergamo che imponeva agli Internet Service Providers del nostro paese la chiusura dell’accesso al sito “the pirate bay” per gli utenti italiani qui e qui, torno a parlare del gruppo di persone che ruota intorno al sito svedese per una questione che parla di libertà di informazione e della possibile definizione dei sui limiti.

Come è stato scritto più volte il sito non raccoglie materiale protetto da diritto d’autore, quanto una serie di files, in formato torrent, che consento lo scambio dei questi contenuti attraverso clients peer to peer. Questa volta il sito non è al centro delle polemiche per film, musica, o software scambiati sulla rete, ma per la ben più macabra presenza di un link alle foto tratte dall’indagine della polizia svedese su la tragica fine di due bambini uccisi a marzo di quest’anno ad Abroga. Diviene in pratica possibile scaricare alle foto dei cadaveri e dell’autopsia.  

Sotto accusa questa volta è la politica della Baia di evitare qualunque tipo di censura e la difesa di Peter Sunde, uno dei fondatori, che si chiede piuttosto perché i media svedesi non cerchino chi ha caricato il link alle foto sul sito o perché queste foto come parte dell’inchiesta non fossero state secretate e fossero quindi accessibili al pubblico (qui una pessima traduzione automatica del suo blog).

La sua difesa in fondo resta la stessa che nel caso di contenuti protetti diritto d’autore: non sarebbe il sito a pubblicare o diffondere il materiale, quanto il singolo utente, in questo caso sconosciuto. Una linea sostenuta anche in questo tragico frangente e che ha portato Sunde a difendere la sua posizione anche in una intervista televisiva in presenza del padre dei due bambini.

Facile a questo punto per i media svedesi dipingere la Baia come terroristi. Ancor peggiore però la chiusura a riccio del gruppo dopo la vicenda. In un comunicato che riportiamo, per chi non è in grado di accedere al sito (sic!), si annuncia il totale silenzio stampa:

No more media relations

Press release, 2008-09-12.
Due to last nights failure from the last entity of respected traditional media to keep promises we have decided to suspend all of our contacts with the press for the time being.
All planned and booked interviews are to be considered suspended. All future interviews are to be considered impossible. We have no longer any interest in participating in traditional media since it’s apparant that they are not trustworthy or willing to adopt.
The mail sent to the press spokes person will not be read. The phone will not be answered.
If this changes (not likely) we will notify you. All press contact e-mails have been deleted. All phone numbers to the current staff of journalists have been blocked.
We will not focus solely on making this site and our future sites do more damage against the monopolised media. This is not a message of war. This is a message of future.

Pessimo segnale per chi ha fatto della libertà di informazione una bandiera.

Di Francesco C

Advertisements

2 risposte a “Dove finisce la libertà di informazione? La Baia Pirata torna a far parlare di sé

  1. (An norwegian reader reading this blog with google translator activated):
    A shame your government have blocked piratebay.

    Anyway: I had to break the image you borrowed from my webpage. It seems my WordPress had been hacked, and i therefor deleted wordpress. The image SHOULD be avaible somewhere else on the net.
    Btw; you should be careful about borrowing a image without downloading it to your own server. I COULD (and other people would have done it) suddenly change the image, and therefor effectively decide to advertise for my webpage on yours… Just a friendly reminder. :)

  2. Thank you, and sorry for the inconvenience. Problem solved.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...