Silvio non media, è il Re Mida dei media

Conflitto d’interessi non significa solo approfittare della condizione di Presdelcons per fare più soldi con le proprie aziende.

Conflitto d’interessi non significa solo creare allarmismo contro la rete per favorire gli introiti dei propri canali televisivi.

Conflitto d’interessi non significa solo riuscire nel maggiore TG nazionale a parlare di un senatore inquisito senza dire che appartiene alla maggioranza.

Conflitto d’interessi non significa solo avere giornali specialisti della menzogna, capaci di far dire a Philip Roth frasi contro Obama.

Conflitto di interessi non significa solo querelare le trasmissioni che ti attaccano.

Conflitto di interessi non significa solo, ancora, neanche di nuovo mentire, sempre sul maggiore TG nazionale, dichiarando innocente chi non è stato considerato tale dai giudici.

Conflitto d’interessi significa aver piantato in questo paese un seme dell’accettazione di qualunque cosa. Il seme dell’ideologia del fare e dell’adorazione di quello che adesso è l’Olimpo berlusconiano, e domani potrebbe essere anche qualcosa di peggiore.

Il seme di una società del televoto e dell’apperanza.

Una società che si specchia in un salotto di vecchi uomini e giovani soubrette,

Una società derisa a livello internazionale.

Di tutto questo, porteremo le macerie a lungo…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...