Internet, Italia

Mentre l’Unione Europea punta a utilizzare le frequenze liberate dal digitale per diffondere la banda larga senza fili, noi abbiamo ancora in vigore il decreto Pisanu e siamo costretti a discutere le bozze preparatorie del codice di autodisciplina di internet volute dal ministro Maroni (e da Berlusconi, ovviamente, che sta comprendendo le potenzialità della rete).

Intanto Umberto Eco si occupa di un filtraggio opposto, che non avviene con blocchi dall’alto ma imparando a livello individuale a discernere le fonti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...