Bomber

da Giornalettismo

Secondo Newsweek, il parallelo fra lo sport più noto e amato al mondo e la Jihad globale professata dai terroristi islamici non è così fantascientifico.

I terroristi islamici, e in generale i musulmani ortodossi, apprezzano in modo particolare il calcio, più di quanto si potrebbe pensare. E’ quanto afferma Newsweek, in un articolo che sottolinea le analogie e le affinità fra la Jihad globale e la Coppa del Mondo. Ad esempio, racconta il magazine, Osama Bin Laden è un discreto centravanti; ad esempio, un mese fa alcuni terroristi di Al Qaeda in Somalia hanno ucciso dei tifosi a Mogadiscio perchè il guardare la Fifa World Cup non sarebbe stata attività gradita ad Allah: ma se il loro leader avesse potuto fermarli, scrive il settimanale, lo avrebbe fatto di certo.

FootballAllah  200x150 Sorpresa: Osama Bin Laden adora la Coppa  del MondoCALCIO RECLUTAMENTO – Davanti al pallone si ferma anche la Jihad, pare. Per almeno tre ragioni: primo, perchè agli islamici il gioco piace proprio (l’articolo ricorda il passato da giocatori dei leader di Hamas, il movimento radicale islamico al governo della Striscia di Gaza, e di quelli di Hezbollah, il partito fratello libanese); secondo, perchè il Profeta Maometto prescrive a tutti i fedeli di mantenersi in buona forma fisica; terzo, continua Newsweek, perchè non c’è modo migliore di reclutare affiliati. Osama Bin Laden lo sa bene, visto che quando era agli inizi, portava un pallone e il pranzo per tutti, e organizzava delle partite nelle zone depresse e povere dell’Arabia Saudita. Dopo il match “non si lasciava scappare l’occasione di instillare lezioni religiose, offrendo un trattamento di favore ai partecipanti che riuscivano a rispondere a domande sul Corano e sugli insegnamenti di Maometto, anche durante occasionali interruzioni del gioco.”

PECCATO – Negli anni ‘90, continua l’articolo, nei lunghi anni noiosi in cui Al Qaeda aveva il suo campo base in Sudan, i terroristi che si addestravano alla guerra santa globale avevano messo in piedi un regolare e stabile torneo di calcio, con squadre, tabellone e trofeo, e partite disputate “dopo la preghiera del Venerdì”. E “poco prima dell’11 settembre, un soldato di Al Qaeda che nulla sapeva dell’imminente attacco terroristico avrebbe avuto un sogno in cui alcuni compaghi jihadisti – tutti quanti curiosamente vestiti da piloti – stavano stracciando l’America a calcio”. Dunque, vista la passione che i terroristi nutrono per il gioco del calcio, Newsweek immagina che in questo momento saranno tutti molto tristi “visto che le uniche due nazioni a maggioranza musulmana qualificate in Sudafrica, Nigeria e Algeria, sono state eliminate”.

Annunci

Una risposta a “Bomber

  1. xHCuto qlclxrekfrgl, [url=http://dfwfwrtcqdys.com/]dfwfwrtcqdys[/url], [link=http://eiktuixwhcwo.com/]eiktuixwhcwo[/link], http://njnhcbxuhilo.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...