En attendant… la rivoluzione liberale

da Champ’s Version

Poiché da queste parti siamo abituati a dare per scontata la buona fede dei nostri interlocutori, anche se virtuali come in questo caso, si resta veramente spiazzati. Scrive infatti Galli della Loggia, chiedendo a Berlusconi un “colpo d’ala”:

C’è l’elenco lunghissimo delle promesse non mantenute: elenco che la difficile situazione economica e i grandi successi nella lotta al crimine organizzato non sono certo in grado di compensare. C’è la riforma della giustizia con la separazione delle carriere dei magistrati ancora di là da venire; ci sono le liberalizzazioni (a cominciare da quella degli ordini professionali) di cui non si è vista traccia; c’è il piano casa e delle grandi infrastrutture pubbliche a tutt’oggi sulla carta; la costruzione dei termovalorizzatori, idem. La promessa semplificazione delle norme e delle procedure amministrative è rimasta in gran parte una promessa; la riforma universitaria ha ancora davanti a sé un iter parlamentare lunghissimo e quanto mai incerto; delle norme sulle intercettazioni meglio non dire; e infine pesa sull’Italia come prima, come sempre, la vergogna della pressione e insieme dell’evasione fiscali più alte del continente.

Leggendo questo elenco di presunte promesse non mantenute, viene da chiedersi: ma dove ha vissuto Galli in questi sedici anni? Quelle cose che Galli elenca Berlusconi ha ben presto smesso di provare attuarle, ma ultimamente ha anche smesso di prometterle… Questo continuo appellarsi alla promessa rivoluzione liberale del berlusconismo è il contraltare del periodico richiamo al pericolo rosso di Berlusconi stesso. Peraltro anch’esso usato ormai di rado.

Ripensandoci forse non faccio un gran favore a Galli presumendo la sua buona fede. Perché uno che aspetta per sedici anni una rivoluzione liberale da un personaggio come Berlusconi (e continua ad aspettarsela nonostante le prove che ha dato governando per otto degli ultimi dieci anni), uno così – se è in buona fede – non ci fa una gran figura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...