Statistiche impietose

Italia: un paese che esce dal G20 nell’indice della prosperità mondiale, con un debito a orologeria e in cui le famiglie tirano ulteriormente la cinghia mentre il 10% della popolazione detiene la metà della ricchezza nazionale. Un paese all’ultimo posto in Europa occidentale per connettività alla rete e in cui la banda larga mobile, nonostante la scarsa diffusione, è già satura. In una situazione del genere, se voi foste un importante esponente del maggior partito di opposizione, ad esempio un D’Alema, ma anche semplicemente un giornalista de Il Foglio… su cosa pensereste che sia importante investire? Ma su gli armamenti militari, che domande!

(PS: non fatevi ingannare dalle argomentazioni del Camillo di turno… Internet non è nato nelle caserme, ma nelle Università. Il dipartimento della Difesa ci aveva solo messo i soldi, perché anche loro avevano capito che la Guerra Fredda si sarebbe vinta più sul piano dell’innovazione che con le bombe)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...