Erano loro quelli che vietavano i libri

da Metilparaben

Come probabilmente avete capito non sono né un nazista, né un fascista né (sia pure vagamente) un simpatizzante di destra.
Ebbene, premesso che non ho mai letto il “Mein Kampf” e che per il momento non ho intenzione di leggerlo, debbo rilevare che prima o poi l’idea potrebbe anche venirmi in mente, e che in tal caso non me ne vergognerei neanche un po’.
Mi corre l’obbligo di comunicarvi, quindi, che a “sconcertarmi” non è la possibilità che quel libro venga venduto presso bancarelle, librerie o altri esercizi commerciali, ma piuttosto il fatto che vi sia chi ritiene che se ne debba proibire la diffusione.
Quelli che vietavano i libri, a quanto mi risulta, erano proprio loro: e a me, scusatemi, piacerebbe tanto continuare a distinguere la differenza.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...