Il disprezzo

I radicali denunciano la presenza di almeno 350 firme false, fra quelle che hanno permesso la candidatura (illegale) di Formigoni.

E non serviva una perizia calligrafica per vedere che qualcosa di strano c’è davvero.

Per il maggior partito della regione Lombardia non dovrebbe essere un problema raccogliere 3.500 firme a sostegno del proprio candidato. Ricorrere alle firme false ha un solo, inqequivocabile, significato: disprezzo per le regole.

Evidentemente il PDL lombardo non ha ritenuto necessario rispettare una regola base per le elezioni. Come si può pensare che rispetti altre regole e leggi adesso che governa?

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...